DroneShare

Sharing aerial services

DRONESHARE.CLUB richiedi lavori con i droni

a 7000 professionisti di tutto il mondo  
Registrati GRATIS
Ingaggia professionisti risorse e servizi, confronta quotazioni, risparmia con i gruppi di acquisto

Inizia Subito

Vetrina Siti Web Droni

www.flyingfreefilms.com
SpagnaSpain
Flying Free Films last update: 2016-11-23T15:29:17+00:00 da admin
http://www.flytechuav.com/
PolandPoland
Flytechuav last update: 2017-08-25T16:26:24+00:00 da admin
http://www.iprosurv.com
United KingdomUnited Kingdom
Iprosurv limited last update: 2017-01-16T23:24:59+00:00 da admin
http://menci.com
ItaliaItaly
Mencissoftware last update: 2016-11-23T16:09:43+00:00 da admin
https://www.microdrones.com
GermanyGermany
Microdrones last update: 2016-12-06T15:12:49+00:00 da admin
http://www.rcilmakuvaus.fi/
FinlandiaFinland
Rcilmakuvaus last update: 2016-11-25T15:23:25+00:00 da admin
United KingdomUnited Kingdom
Shetland flyer aerial media last update: 2017-01-16T23:24:51+00:00 da admin
AustraliaAustralia
Top snap central victoria (vic) last update: 2017-01-24T19:44:57+00:00 da admin
AustraliaAustralia
Uav illawarra (nsw) last update: 2017-01-24T19:44:58+00:00 da admin
http://www.uavair.com.au/
AustraliaAustralia
Uavair pty ltd (nsw) last update: 2017-01-24T19:44:58+00:00 da admin
http://www.uavision.com/
PortugalPortugal
Uavision last update: 2017-01-30T18:46:46+00:00 da admin

Siamo specializzati nell'operare in scenari urbani con DRONI rispondenti al regolamento ENAC
-Siamo il primo operatore italiano riconosciuto dall'ENAC ( rif. 5521 )
con la facoltà di sorvolare scenari urbani anche in presenza di persone estranee alle operazioni.
-Impieghiamo droni "intrinsecamente inoffensivi" rispondenti all'art. 12 comma 5 del regolamento SAPR
-La nostra sede è in Liguria, ma operiamo in tutto il territorio nazionale

http://www.volorama.com
AndorraAndorra
Volorama last update: 2017-03-12T10:58:17+00:00 da admin
http://www.geodrones.co.il
ItaliaItaly
Geodrones.co.il last update: 2017-01-03T10:02:13+00:00 da admin
http://www.3motion.co.uk
United KingdomUnited Kingdom
3 motion last update: 2017-01-16T23:24:57+00:00 da admin
http://www.360uas.com
360 unmanned aerial services last update: 2017-01-16T22:35:42+00:00 da admin
http://www.360uas.com
United KingdomUnited Kingdom
360 unmanned aerial services last update: 2017-01-16T23:24:40+00:00 da admin
http://3deepaerial.com/
United KingdomUnited Kingdom
3deep aerial last update: 2017-01-16T23:24:46+00:00 da admin

 


Le Ultime dal Blog

Il mercato del lavoro con i droni in italia nel 2016

droneshare, mercato del lavoro nei droni

droni-agricolturaIl mercato di lavoro con i droni, tecnicamente Apr (aeromobili a pilotaggio remoto), inizia a farsi strada anche in Italia. Nonostante i vincoli di volo e gli adempimenti a cui devono attenersi tutti i piloti, il business del lavoro con i droni in italia sta crescendo tra gli architetti e agricoltori, fotografi di matrimoni e turisti a caccia di prospettive insolite. Insomma, i droni iniziano a creare occupazione anche in Italia. Secondo un recente rapporto della Camera dei Lord del Regno Unito, entro il 2050 il settore degli APR creerà in Europa oltre 150 mila posti di lavoro.  Oltre al lavoro legato al volo condotto a vista (VLOS), in cui l’operatore guida manualmente il drone, vi è un interessantissimo mercato legato al volo con autopilotaggio o volo oltre la linea di vista (BVLOS) che sta aprendo le strade a business prima impensabili.  Questo nuovo filone è tanto promettente tanto che l’Enac ha avviato delle sperimentazioni di trasporto commerciale con un modello di drone prodotto dalla Piaggio (http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2016-08-03/rivoluzione-trasporti-merci-drone-piaggio-via-libera-dall-enac-195704.shtml). Insomma: un nuovo settore con enormi possibilità di sviluppo reale.

Iniziamo ad esplorare meglio il mercato del lavoro dei droni nei vari settori professionali:

Geometri, Ingegneri ed Architetti

Le applicazione dei droni in questi settori professionali, sono, a detta degli addetti ai lavori, considerate numericamente infinite. Si va dalla generica aerofotogrammetria all’analisi termica degli edifici, al controllo per abusi edilizi al sorprendente utilizzo nel campo del catasto.

Gabriele Santiccioli, 34 anni e membro del Collegio Geometri di Roma dichiara che i droni stanno dando lavoro a circa 40 mila geometri e che  il 40% degli iscritti all’albo su un totale di circa 100 mila professionisti possiede un drone, inoltre le ricognizioni professionali richiedono una media di 2 o 3 persone per l’espletamento della prestazione.

Agronomi

Anche in agricoltura i droni in Italia hanno ormai preso piede tanto che Confagricoltura inizia a parlare di agricoltura 3.0. Granturco, vigneti e coltivazioni di una certa dimensione spesso sono oggetto di agricoltura di precisione facente uso dei droni. E’ da rilevare il fatto che (come in Giappone), l’agricoltura italiana sia caratterizzata da appezzamenti agricoli di piccole dimensioni che rendono pratico e conveniente l’utilizzo di piccoli droni piuttosto che di grandi velivoli aerei.

Non saremo al livello degli agricoltori americani che utilizzano i droni ormai con la stessa facilità di utilizzo dei trattori, ma siamo sulla giusta strada, anche se  bisogna rafforzare la sinergia tra piloti di droni, esperti informatici ed agronomi. Ovviamente affinchè la rilevazione fornisca risultati chiari e di immediato utilizzo da parte degli agricoltori, è necessario che agronomi esperti nell’analisi di rilievi di tipo termico/iperspettrale verifichino e controllino la rilevazione effettuata.

Le applicazioni in agricoltura dei droni si stanno rilevando di grande interesse in Italia. Tale situazione favorevole è principalmente dovuta a questi punti:

  • Importanza del comparto agricolo nel nostro paese
  • Semplicità d’uso di kit di droni/uav idonei per l’utilizzo in agricoltura
  • La caratteristica della stragrande maggioranza delle zone agricole di essere zone “non critiche” di volo

Fonti:
http://www.lastampa.it/2016/08/10/tecnologia/news/come-cambia-la-professione-del-geometra-grazie-ai-droni-d6qmuOKSRvAI3Lw8uOuM1N/pagina.html
http://www.avvenire.it/Lavoro/Professioni/Pagine/geometri-dai-droni-posti-di-lavoro.aspxUrban Sustainability: Policy and Praxis, a cura di Jay D. Gatrell,Ryan R. Jensen,Mark W. Patterson,Nancy Hoalst-Pullen
The Good Drone, Di Kristin Bergtora Sandvik, Maria Gabrielsen
http://www.dronitaly.it/2014/2014/laereo-disoccupato-agricoltura-italia-non-ce-sfida-tra-elicotteri-e-droni/

Droni, un mercato in crescita

I droni nel futuro dell’agricoltura

Droni, è qui il futuro?

 

 

 

 

 

Il mercato del lavoro con i droni in italia nel 2016 last update: 2016-09-01T09:40:49+00:00 da admin

Perché usiamo il termine “attività civili coi droni” e non “ attività commerciali coi droni “?

faa_allows_drones_helicam_octocopter_drone

faa_allows_drones_helicam_octocopter_dronePerché usiamo il termine “attività civili coi droni” e non “ attività commerciali coi droni “?

 

Per gli americani dei Interdrone (la grande fiera americana che si tiene a LasVegas) l’aggettivo “commerciale significa”:

Anyone making money or saving money (or lives) with drones

chiunque vuole fare soldi o risparmiare soldi (o vite umane) coi droni.

Gli americani mettono i soldi davanti a tutto.

Noi di Droneshare.club sommessamente pensiano che i droni possono migliorare la vita di chi li utilizza , di chi li condivide o noleggia, e non solo il business di chi li costruisce, li pilota, li vende.

La nostra definizione di “civile” per i droni è:

Anyone empowering civilian activities with drones

Chiunque vuole migliorare e potenziare la propria attività grazie ai droni

La mission di DroneShare.club è di essere un crocevia internazionale per gli operatori che vogliono trarre vantaggio delle incredibili potenzialità e innovazioni consentite dai droni nelle attività commerciali , sociali, tecniche , professionali, di turismo, di spettacolo, di cronaca.

 

 

 

Perché usiamo il termine “attività civili coi droni” e non “ attività commerciali coi droni “? last update: 2016-09-01T08:29:04+00:00 da g v

Droneshare.Club fra i 100 di Digithon il primo hackathon italiano

Dal 24 al 26 Settembre

Droneshare.club a Digithon 2016

Droneshare.club Sulcisdrone è fra  le 100 startup italiane selezionate alla maratona DIGITHON 2016 , il primo Hackaton Italiano100

Un Hackathon dentro il Digithon. Al di là del gioco di parole, l’evento è uno di quelli che si presentano bene. Una maratona di programmazione, quattro giorni, tre notti, cento idee innovative per cento startup, l’appuntamento in Puglia e, prima di tutto, l’attenzione sul mondo dell’economia digitale e tecnologica italiana, senza dover emigrare.

Digithon è un evento di confronti e dibattiti sul digitale che, dal 23 al 26 giugno, si svolgerà in Puglia, nella terra d’Ofanto, in tre castelli (a Castel del Monte, ad Andria, e nei castelli svevi di Trani e Barletta) e nelle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie. Nel corso della manifestazione, è prevista anche un hackathon (gioco di parole tra hacking e marathon), che riunisce esperti di diversi settori dell’ICT , che nel caso di Droneshare.club è applicata alla domanda offerta dei services aeriali.

Venerdi 23 e Sabato 24  alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie sarà possibile incontrare Giuseppe Vargiu e  i partner di DroneShare.club . Tel. 348 7811100

 

Droneshare.Club fra i 100 di Digithon il primo hackathon italiano last update: 2016-06-21T14:46:15+00:00 da g v

Ancora in cantiere il trasporto pacchi con drone in Amazon

240_F_100528666_ORMXK7SKjNhSxddtVHyJk5m7sX9M5cJK

Il servizio di consegna pacchi, battezzato Prime Air  dal CEO di Amazon Jeff Bezos è ancora in piena corsa. A confermarlo sono anche gli studi sulla comparazione dei costi dei trasporti. Infatti, da una recente nota pubblicata dalla Deutsche Bank, emerge un notevole risparmio, specie legato “all’ultimo miglio” con l’utilizzo dei droni rispetto ai metodi tradizionali. Dallo studio effettuato, su una semplice scatola di scarpe, scaturiscono i seguenti risultati:

  • vettore UPS o FedEx: $ 6 a $ 6,50
  • vettori mid-tier come OnTrac: $ 4 $ 5
  • USPS per il solo ultimo miglio: circa $ 2
  • Robot / droni: meno di $ 0,05 per miglio di consegna

Il costo finale dei prodotti per i clienti ne trarrebbe beneficio. Secondo ARK Investment Management, ad Amazon, la consegna di un pacchetto in 30 minuti, costerebbe al massimo 1 dollaro. Tenendo conto che l’86% delle spedizioni Amazon riguarda pacchi con peso minore di 2.2Kg, i vantaggi potrebbero essere enormi. Dopo aver superato gli ostacoli normativi, la consegna dei pacchi con i droni diverrà una realtà a tutti gli effetti.

screen shot 2016-06-15 at 11.30.05 am

link all’articolo originale:   Risparmio sui costi di trasporto di Amazon

 

 

Ancora in cantiere il trasporto pacchi con drone in Amazon last update: 2016-06-18T15:49:23+00:00 da admin

Condividere droni come le trebbiatrici in agricoltura

agridrobe98


La sharing economy è condivisione? No, affitto. Era così anche per le trebbiatrici…

Continua l’analisi sull'”economia della condivisione”. Questa volta un parallelo con il mondo rurale, tra mezzadri, proprietari terrieri e macchine agricole, fa emergere di nuovo con forza un concetto: l’affitto è l’elemento chiave di questo paradigma, che non sembra avere l’impatto e l’importanza del capitalismo (e del feudalesimo)

SCENARI ECONOMICI

di Fabio Sdogati

 

link all’articolo originale:   droni e sharing economy

 

Condividere droni come le trebbiatrici in agricoltura last update: 2016-06-12T14:13:10+00:00 da g v

A Palermo un corso sull’uso dei SAPR per fotogrammetria e telerilevamento di prossimità

Si terrà a Palermo tra il 21 e il 22 giugno il corso SAPR per applicazioni fotogrammetriche e di telerilevamento ottico in ambito territoriale: prassi operative e casi studio.

Il corso – organizzato da AIT (Associazione Italiana Telerilevamento), dal DICAM (Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, Aerospaziale e dei Materiali) dell’Università di Palermo e da ASSORPAS – si svolge nell’ambito del VII Convegno Nazionale AIT.

Durante le due giornate i temi della fotogrammetria e del telerilevamento con piccoli droni saranno sviluppati da ricercatori delle Università di Palermo e Torino e dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento.

La parte introduttiva su stato dell’arte dei mezzi e delle operazioni e sul regolamento sarà invece a cura di ASSORPAS.
La scuola ha costi estremamente ridotti:

– 85 € (quota ordinaria),
– 50 € (quota studenti, laureati da meno di un anno e dottorandi).

Per iscriversi al corso è necessario compilare il modulo presente alla pagina di registrazione al Convegno, facendo attenzione a selezionare, nel blocco “Quote di iscrizione”, una delle voci riferire al Corso SAPR.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata al corso o scrivere a:

– mauro.lobrutto@unipa.it
– info@geoeventi.it
assopras

A Palermo un corso sull’uso dei SAPR per fotogrammetria e telerilevamento di prossimità last update: 2016-05-19T17:06:57+00:00 da droneshareclub
Save Filter
×

Usiamo i cookies per assicurarti la miglior esperienza utente nel nostro sito.